Skip to main content
sabato, 26-10-2019 09:41
NEWSATS6 - ALTRO

COMUNE DI FANO: INTERVENTI IN FAVORE DI FAMIGLIE COLPITI DALLA CRISI ECONOMICA

"FONDO ANTI CRISI" ANNO 2019. Scadenza 20 novembre 2019


COME PRESENTARE LA DOMANDA

La presentazione delle domande verrà effettuata mediante inserimento diretto sul sistema informatizzato con l'assistenza del personale, dal 21 ottobre al 20 novembre 2019 , previo appuntamento che potrà essere fissato telefonando ai seguenti recapiti:

0721/887485-483 nei giorni dal lunedì al venerdi dalle h.9 alle h.13.30 ed il martedì e giovedi dalle h.15.30 alle h.18.

 

CHI PUO' PRESENTARE DOMANDA:

Residenti, in modo continuativo, nel Comune di Fano, da almeno un anno alla data di presentazione della domanda con un valore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non superiore ad € 11.000,00 , che a far data dal 01/01/2014 per effetto della crisi economica, abbiano nel proprio nucleo familiare un componente che si trovi in una delle condizioni sotto indicate:

essere disoccupato, ai sensi dell'art.19 del Decreto Legislativo 14 settembre 2015 n. 150 e dell'art.4 comma 15 quarter della Legge di conversione n. 26 del 28 marzo 2019, a causa di licenziamento dovuto a crisi aziendale o dimissioni per giusta causa (vedi circolare INPS n. 97/2003 e n. 163/2003) o a causa del termine di scadenza del contratto dal 1 gennaio 2014.

altre categorie di lavoratore anche autonomo che siano stati costretti a chiudere l'attività e relativa partita iva a causa della crisi, e che non ne abbiamo aperta un'altra, o non abbiano trovato un lavoro dipendente.

lavoratore dipendente a tempo determinato o comunque occupato, titolare alla data di presentazione della domanda, di contratto di lavoro di cui alle tipologie previste dal Decreto legislativo 15 giugno 2015 n. 81.


  • DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

    -a pena di nullità, fotocopia del documento di identità del soggetto richiedente, in corso di validità o in caso contrario, dovrà recare in calce, la dichiarazione che i dati ivi trascritti sono tutt'ora validi e veritieri;

    -dichiarazione attestante il possesso del documento di regolarità di soggiorno in corso di validità per i cittadini appartenenti ad uno Stato dell’Unione Europea ;

  • per i cittadini non appartenenti a Paesi dell'Unione Europea dichiarazione attestante il possesso della carta di soggiorno ovvero permesso di soggiorno almeno annuale rilasciati ai sensi degli art. 5 e 9 del D.L.gs n.286 e s.m.i. Del 25/07/1998, in corso di validità, o dichiarazione di avere presentato domanda di rinnovo con riserva di produzione del permesso ad avvenuto rilascio;

  • dichiarazione sostitutiva di atto di certificazione art. 46 D.P.R. 445/2000, relativa gli estremi del documento giudiziario (ad es.: omologa della sentenza di separazione) atto ad attestare lo stato civile del richiedente qualora sussista una difformità tra il nucleo familiare anagrafico e quello dichiarato in sede di Attestazione ISEE;

- Isee ordinario o Isee corrente.

  • - idonea documentazione atta ad attestare il possesso dei requisiti per l'accesso ( copia lettera di licenziamento, copia contratto di lavoro a tempo determinato di cui alle tipologie previste dal Decreto legislativo 15 giugno 2015 n. 81, dichiarazione di immediata disponibilità resa al Centro per l’impiego)

  • La documentazione generale dovrà essere integrata, in base all'agevolazione richiesta, come segue:

    -contributo per il sostegno all'abitazione di residenza :

    in caso di locazione, dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante gli estremi di registrazione del contratto di locazione e l’attuale importo del canone di locazione sostenuto.

    in caso di abitazione di proprietà gravata da mutuo ipotecario, dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante gli estremi di registrazione del mutuo ipotecario relativo all'abitazione in cui il richiedente e i suoi familiari “dimorano abitualmente” e attuale importo del rateo sostenuto.